Napoli sotterranea

Storia

Luogo angusto ma suggestivo e caratteristico della città di Napoli. Tra cunicoli, tufo e penombra si può ripercorrere, nel sottosuolo, la storia di questa città meravigliosa, affascinante e misteriosa.

Napoli sotterranea è una delle testimonianze principali delle origini di Napoli, è il luogo da cui i greci ricavarono i materiali per la prima città fondata ed è il luogo che conserva quattro cisterne ed i resti di un acquedotto romano. Dalle origini della città si passa ad un trascorso quasi contemporaneo, i segni di una guerra ed i ricordi del dolore di un popolo intimorito dalle armi e dalla sottomissione di un dittatore. Il su citato luogo del mistero è stato anche un rifugio per i civili impauriti durante la seconda guerra mondiale.

Il percorso comincia con delle scale che conducono ai sotterranei, dove è difficile cominciare ad immaginare il patrimonio che nascondono. Sulle scale alcune macchie, leggenda vuole che si racconti di una donna che ha dovuto partorire lì mentre era in fuga dai bombardamenti. Si continua così fino ad arrivare alla prima tappa: la prima cisterna. Le cisterne e gli acquedotti erano elementi fondamentali per il transito e la diffusione di un bene primario, quale l’acqua, nelle città antiche. Si prosegue tra cunicoli, ambienti ristretti e grandi spazi che lasciano ripercorrere la storia ed il vissuto di questo luogo nascosto. Durante il cammino sono visibili graffiti, richieste d’aiuto, preghiere e pezzi di ricordi che riconducono al panico vissuto durante i bombardamenti. È tuttora tangibile la tensione vissuta in quel cruento conflitto mondiale. Ci si può immaginare famiglie, donne con bambini e coppie di innamorati che correvano al riparo con scorte di beni primari e materiali poveri per costruire il necessario per sopravvivere. Per entrare maggiormente nel vissuto di questo luogo affascinante e lontano dall’immaginario comune è possibile fare un esperimento molto suggestivo: ritrovarsi in uno di questi spazi completamente al buio ed in silenzio. In quel lasso di tempo pare che i muri parlino e raccontino tutto ciò che non è stato detto e non si può spiegare. Incredibile può essere la sensazione provocata dell’insieme di fattori che spingono il visitatore ad un forte momento di emotività introspettiva e personale che arricchirà la sua anima e farà in modo che possa portarne il ricordo a lungo nella propria vita.

Orari

Dal lunedi alla domenica

10:00 - 18:00

Giovedi

21:00

L'entrata è aperta ogni ora

Info

Prezzi

Intero

€ 10,00

Ridotto

€ 6,00

Per i bambini di età compresa tra 5 e 10 anni e € 8,00 per tutti gli studenti.

Tariffa speciale

€ 8,00

Per i gruppi scolastici

Tips

Pianificare la visita nelle ore più calde della giornata.

È preferibile visitare Napoli sotterranea di mattina in quanto è un luogo prediletto da turisti e visitatori, incuriositi dal fascino e dal mistero che la caratterizza. In seguito alla visita è possibile continuare a passeggiare nel centro storico e fermarsi a prendere un gelato, un caffè o una tradizionale pizza in uno dei numerosi bar o ristoranti del centro storico.

Info aggiuntive

Escursioni in italiano:

10:00 – 11:00 – 12:00 – 13:00 – 14:00 – 15:00 – 16:00 – 17:00 – 18:00
(giovedì ore 21: 00 solo su prenotazione raggiungendo un minimo di 10 persone)

Escursioni in inglese:

10:00 – 12:00 – 14:00 – 16:00 – 18:00
(giovedì ore 21: 00 solo su prenotazione raggiungendo un minimo di 10 persone)

Come arrivare

Indirizzo

Piazza San Gaetano, 68, 80138 Napoli NA

Mezzi pubblici

Da piazza Garibaldi prendere metro Linea 1 e scendere a fermata Dante, poi 9 minuti a piedi.

Da piazza Garibaldi prendere metro Linea 2 e scendere a fermata Piazza Cavour, poi 12 minuti a piedi.

Da Aeroporto di Napoli prendere Alibus e scendere a fermata Immacolatella, poi prendere Linea 1 e scendere a fermata Dante, poi 9 minuti a piedi.

Da Aeroporto di Napoli prendere Alibus e scendere a Piazza Garibaldi, poi prendere Linea 2 e scendere a fermata Cavour, poi 12 minuti a piedi.

Ti diamo il benvenuto su MyTripToNaples