Palazzo Zevallos

Storia

Il palazzo fu eretto tra il 1637 e 1639 da Cosimo Fanzago su volontà della famiglia spagnola degli Zevallos, duchi di Ostuni, che vollero per loro un palazzo nobiliare su via Toledo, non riuscendo a costruirne uno sui vicini quanto affollati Quartieri Spagnoli. Il primo proprietario del palazzo fu appunto Giovanni Zevallos.

Il palazzo ospita l’omonima galleria museale che conta 120 opere tra pitture, disegni e sculture facenti parte delle raccolte delle gallerie d’Italia di proprietà del gruppo Intesa Sanpaolo. Le opere componenti le Gallerie di palazzo Zevallos sono esposte all’interno delle sale del piano nobile con criterio cronologico. Queste si compongono di pitture che vanno dal Seicento napoletano a quelle dell’Ottocento facenti parte della scuola di Posillipo e Resina, fino ad arrivare a sculture e disegni a matita e carboncino di Vincenzo Gemito eseguiti a cavallo tra il XIX e XX secolo, a cui è stata dedicata un’intera sala. Tra i pezzi più importanti della collezione c’è l’ultima opera di Caravaggio, il Martirio di sant’Orsola, del 1610

Orari

Dal martedì al venerdì

Dalle 10:00 alle 18:00

Sabato e domenica

Dalle 10:00 alle 20:00

Ultimo ingresso 30 min prima della chiusura

Info

Prezzi

Intero

€ 5,00

Ridotto

€ 3,00

Over 65 e under 26

Accompagnatore di un dipendente del Gruppo Intesa Sanpaolo

Soci ALI e soci AGOAL(se familiare di un dipendente o pensionato del Gruppo Intesa Sanpaolo)

Gruppi composti da oltre 10 persone.

Tips

Si consiglia l’acquisto dei biglietti online

Come arrivare

Indirizzo

Via Toledo, 185, 80132 Napoli NA

Mezzi pubblici

Da Piazza Garibaldi prendere metro Linea 1 e scendere alla fermata Toledo. Poi 5 minuti a piedi.

Da Aeroporto di Napoli prendere Alibus e scendere a fermata Piazza Garibaldi. Prendere metro Linea 1 e scendere alla fermata Toledo. Poi 5 minuti a piedi.

Ti diamo il benvenuto su MyTripToNaples