Villa Pignatelli

Storia

La villa Pignatelli è una prestigiosa villa monumentale ubicata lungo la Riviera di Chiaia. La struttura, con annesso parco, rappresenta uno dei più significativi esempi di architettura neoclassica della città. Al suo interno hanno sede il Museo Principe Diego Aragona Pignatelli Cortés e il Museo delle carrozze di villa Pignatelli. La villa prima di divenire proprietà dello Stato Italiano nel 1955 fu abitata da famiglie nobili, potenti ed estremamente ricche.

Voluta nel 1826 dal baronetto Sir Ferdinand Richard Acton, dopo la morte di Acton, nel 1841, la villa venne acquistata dalla famiglia di banchieri tedeschi Rothschild, che la abitarono fino al 1860. Nel 1867 la famiglia tedesca vide le proprie sorti legate a quella dei Borbone di Napoli, i quali furono allontanati dalla città a seguito dell’unità nazionale. Così la villa fu ceduta al principe Diego Aragona Pignatelli Cortés, duca di Monteleone. I Pignatelli furono nobili molto raffinati nei gusti e nei modi tant’é che trasformarono il luogo in un punto d’incontro culturale tra intellettuali e alta aristocrazia napoletana ed europea. I Pignatelli furono quindi gli ultimi proprietari della villa rimanendovi ad abitare dal 1897 fino al 1955, data nella quale fu ultimata la donazione della struttura allo Stato Italiano.

Orari

Dal mercoledì al lunedì

Dalle 9:30 alle 16:00

Martedì

Chiuso

Info

Prezzi

Intero

€ 5,00 museo / € 2,00 parco

Come arrivare

Indirizzo

Riviera di Chiaia, 200, 80121 Napoli NA

Mezzi pubblici

Da piazza Garibaldi prendere metro Linea 2 e scendere a Piazza Amedeo, poi 6 minuti a piedi.

Da Aeroporto di Napoli prendere Alibus e scendere a fermata Piazza Garibaldi, poi prendere metro Linea 2 e scendere a Piazza Amedeo, poi 6 minuti a piedi.

Ti diamo il benvenuto su MyTripToNaples