Villa Rosbery

Storia

La villa è stata costruita come residenza reale ed è una delle tre residenze ufficiali del presidente della Repubblica Italiana e per questo motivo non visitabile, se non in alcuni periodi dell’anno. La villa deve la sua origine all’iniziativa dell’ufficiale austriaco Joseph Von Thurn, che a partire dal 1801 acquistò alcuni su capo Posillipo per erigervi una residenza di campagna circondata da un giardino, nonché da ampi frutteti e vigneti. La proprietà fu acquistata nel 1857 da Luigi di Borbone, e solo nel 1897 da Lord Rosebery, statista britannico che era stato capo del gabinetto dal 1894 al 1895. Ritiratosi a vita privata, Lord Rosebery rese la villa un’oasi di tranquillità accessibile solo a selezionati amici e studiosi, incrementando la sua collezione di quadri e stampe acquistate presso antiquari napoletani. Nel 1909, lord Rosebery decise di cedere l’uso della proprietà al governo inglese.

Villa Rosebery divenne così una sede di rappresentanza e villeggiatura per gli ambasciatori inglesi in Italia, finché nel 1932

Orari

Tutti i giorni

Dalle 9:00 alle 19:00

Info

Prezzi

Gratuita

Si

Per tutti

Come arrivare

Indirizzo

Via Ferdinando Russo, 26, 80123 Napoli NA

Mezzi pubblici

Da piazza Garibaldi prendere MET20974e scendere a Mergellina, prendere C21 e scendere a Torre Ranieri, poi 17 minuti a piedi.

Da piazza Garibaldi prendere Linea 2 e scendere a Mergellina, prendere C21 e scendere a Torre Ranieri, poi 17 minuti a piedi.

Da Aeroporto di Napoli prendere Alibus e scendere a fermata Piazza Garibaldi, poi prendere MET20974e scendere a Mergellina, prendere C21 e scendere a Torre Ranieri, poi 17 minuti a piedi.

Da Aeroporto di Napoli prendere Alibus e scendere a Piazza Garibaldi, poi prendere Linea 2 e scendere a Mergellina, prendere C21 e scendere a Torre Ranieri, poi 17 minuti a piedi.

Ti diamo il benvenuto su MyTripToNaples